Benvenuta primavera! Come aiutare i nostri capelli nel cambio di stagione

SHOOTING KHT 2014 SECONDO GIORNO0709

SHOOTING KHT 2014 SECONDO GIORNO0786Benvenuta primavera! Smettiamo i cappotti, e i lunghi maglioni ma soprattutto diciamo addio ai berretti di lana che per tutta la stagione invernale hanno dato alla nostra frangia l’effetto “crazy”, eppure i nostri capelli non sembrano gradire l’inizio della primavera e iniziano a cadere!

Sebbene il fenomeno si ripeta ogni anno con regolarità, puntualmente ci spaventa temendo che la caduta non si arresti finendo per renderci calve.

Naturalmente non accadrà, il defluvio telogenico ovvero la caduta momentanea di molti capelli, è un fenomeno assolutamente normale nei cambi di stagione. Dal punto di vista genetico e medico ancora non si ha una spiegazione certa, sicuramente svolgono un ruolo decisivo gli sbalzi ormonali dovuti al cambio di temperature e ore di luce che provocano una sorta di stress al nostro organismo il quale reagisce con la perdita di capelli.

In ogni caso per evitare una perdita eccessiva di capelli durante il cambio di stagione soprattutto nel passaggio dall’inverno alla primavera ovviamente gioca un ruolo fondamentale la prevenzione.

Il primo passo è utilizzare una maschera protettiva e rimandare di una settimana o due i trattamenti di colorazione, questo anche perché il colore potrebbe subito diventare opaco e la ricrescita subito evidente proprio a causa dell’accellerazione del ricambio dei capelli dovuto agli sbalzi ormonali cui abbiamo già accennato. Non meno importante è l’alimentazione: in questo periodo gli alimenti da preferire sono quelli ricchi di ferro come legumi, alcuni crostacei come il calamaro, gli spinaci, la rucola ma anche la frutta secca poiché grazie agli antiossidanti e alle vitamine essenziali e minerali aiutano i capelli a ricrescere più rapidamente, migliorando l’ossigenazione dei tessuti e quindi anche del cuoio capelluto.

Tra gli altri alimenti utili alla cura dei nostri capelli ci sono sicuramente i cereali, il riso, le patate in quanto fonte di acido folico e biotina che prevengono la caduta del capello, mentre le vitamine A, C ed E contenute in pesche, albicocche, avocado, fragole, kiwi,  formaggi, cavoletti di Bruxelles, peperoni verdi, pomodori, uva e ribes sono perfetti per rendere i capelli più corposi e contrastarne l’indebolimento.

Insomma il benessere dei nostri capelli viene anche “da dentro” oltre che dall’uso dei prodotti giusti meglio se testati. L’ideale è farci consigliare dal nostro parrucchiere che sceglie e testa personalmente i prodotti che poi utilizza nel suo salone!

SALUTE DEI CAPELLI/ i consigli per proteggere i capelli dal freddo

COLOR WRITER 2

L’inverno è la stagione peggiore per la nostra chioma, freddo, vento, umidità e basse temperature sensibilizzano i capelli, aumentando la loro tendenza a spezzarsi e a formare doppie punte.

Anche l’aria secca degli ambienti riscaldati che aumentano le polveri  sporcano più velocemente i capelli e causano un aumento del sebo, che altro non è che una risposta difensiva dei capelli e che li fa sembrare sempre sporchi e pesanti, anche subito dopo averli lavati.

Altro aspetto negativo è il repentino passaggio tra ambienti caldi e freddi che stressa continuamente i capelli, incapaci di adattarsi a questi sbalzi di temperatura.

Infine, l’uso dei cappellini invernali, soprattutto quelli sintetici che creano elettricità statica, può spezzare i capelli già fragili.

Naturalmente i capelli molto lunghi sono quelli che subiscono maggiormente gli effetti del freddo e quindi richiedono cure maggiori, soprattutto sulle lunghezze. I trucchi per evitare che si spezzino sono semplici e molto efficaci se seguiti e messi in pratica con attenzione e regolarità:

pettinate sempre con molta cura i capelli, lentamente, senza strappare. Utilizzate sempre una maschera protettiva e idratante dopo lo shampoo ciò proteggerà i capelli dagli agenti esterni. Prediligete raccolti morbidi e non code molto strette per non stressarli ulteriormente e fate un salto dal parrucchiere, tagliare i capelli regolarmente aiuta a mantenerli sani e senza doppie punte.

Il prodotto che vi consigliamo?  Una bella maschera al burro di karitè idratante, protettiva e che non appesantisce i capelli.

Utilizzatela dopo ogni shampoo applicandola sui capelli umidi, lasciatela in posa 5 minuti e poi risciacquate con cura con acqua non troppo calda.

_T0A8592In alternativa per un vero e proprio elisir di bellezza l’olio di argan.

Mettete poche gocce su lunghezze e punte dei capelli umidi, massaggiando bene dopo 5 minuti risciacquate con cura.

In questo modo manterrete i capelli in forma in attesa della primavera e del rigenerazione cellulare!

 

http://www.filipposepe.it/shop/prodotti/olio-argan-by-filippo-sepe/

 

 

FILIPPO SEPE/la mia carriera… Seconda parte!

collezioni 18_anni 2000

 

Una vita è lunga un attimo per chi la vive e l’ha vissuta, inevitabilmente lo scorrere quotidiano ed inesorabile del tempo ci impedisce di soffermarci. Le foto dunque, sono un ottimo strumento per non perdere attimi, eventi e persone che altrimenti avremmo molto probabilmente dimenticato.

Collezioni 14_anni 2000 copiaRiaprendo cassetti chiusi da tempo ci si rende conto di quanta vita è trascorsa nel frattempo e da lì nasce la necessità di riguardare, ricostruire e condividere; per questo motivo abbiamo impiegato tante energie e molto tempo per riuscire a digitalizzare tutte le foto della carriera del maestro Filippo Sepe. una carriera davvero lunga, 35 anni densi di eventi, show sempre in passerella tra i protagonisti della moda capelli.

Il primo video che abbiamo pubblicato sulla sua carriera riguardava gli anni 70/80 quando un giovane stilista muoveva i suoi primi passi sul palcoscenico affrontando il lavoro di hairstylist a livelli importanti; ora approdiamo negli anni 2000 quando la molta esperienza accumulata ha già trasformato il giovane stilista nel maestro che collabora con le più importanti aziende multinazionali del settore come Wella, Kemon, Bes…

Quello che facciamo con questo video però, non è solo un viaggio attraverso una carriera ma attraverso le tendenze della moda capelli di quegli anni in Italia e nel mondo.

Un percorso che ci avvicina ai costumi, alle mode e ai protagonisti di un ventennio, quello tra gli anni 90 e i duemila che ha visto cambiamenti repentini dovuti ad uno sviluppo tecnologico che mai come in quegli anni è stato talmente rapido e rivoluzionario da  modificare in toto quasi tutti gli aspetti della nostra vita

Godiamoci, dunque, questo lungo excursus popolato di fantastiche acconciature…

 

 

Filippo Sepe ad Agropoli

13320445_1100094090037017_3930970928408656792_o

13320445_1100094090037017_3930970928408656792_oIl 5 giugno scorso Filippo Sepe ha partecipato come ospite alla serata conclusiva dell’anno accademico della SGEForm, un accademia di formazione per parrucchieri ed hairstylist,

che si è tenuta nella magnifica location del castello di Agropoli in provincia di Salerno.

La sua presenza è stata fortemente voluta in ragione del fatto che Filippo Sepe si conferma sempre di più come il maestro delle acconciature raccolte “accessibili  a tutti”, o meglio

che tutti i professionisti con un po’ di applicazione e molto esercizio possono imparare e tenere come un piccolo tesoro nel proprio salone.

Secondo ciò che riusciamo a percepire ogni giorno, siamo ad una svolta nel mondo della moda, e dopo molti anni in cui il “must have” sono stati i capelli corti (se non cortissimi) o comunque

lunghi e sciolti ora torna prepotente la moda dei capelli raccolti.

Chignon, trecce che devono creare ricchezza, movimento e nello stesso tempo essere sontuose, soprattutto nelle grandi occasioni (matrimoni, serate di gala).

Ecco il motivo di un rinnovato interesse che si porta dietro la necessità di avere uno specialista delle acconciature raccolte in ogni salone, una o più figure in grado di realizzare

un gran numero di raccolti, ma soprattutto di consigliare e guidare i clienti verso la scelta.

Quindi, la scelta di investire in questo settore risulta sempre più una scelta vincente.

Di seguito un piccolo video realizzato per l’evento!

Filippo Sepe a Bogotà

8bogota001

Filippo Sepe, uno tra gli stilisti italiani più richiesti all’estero, ha sedotto il pubblico colombiano raccoltosi a Bogota per un appuntamento d’eccezione che rappresenta solo una delle tappe di un tour nei paesi del Sud America tra cui L’Avana (Cuba) dove lo stilista ha tenuto seminari all’interno di prestigiosi saloni dello Stato Cubano.

In ciascuna tappa Sepe ha lavorato per le linee ELGON e COSMAVANT, case di prodotti professionali del settore di cui Oreste Marzoli, noto imprenditore campano, è distributore per i paesi del Sud America. L’appuntamento di Bogota è stato un ennesimo successo per Filippo Sepe che, grazie all’ormai rinomata abilità nell’esecuzione di colori, tagli ed acconciature raccolte, ha affascinato una platea di oltre 1200 persone che ha espresso la propria ammirazione ed entusiasmo con una standing ovation.
Oltre ad una eccellente prestazione nell’ambito dello Show di Bogota, lo stilista ha tenuto seminari per addetti ai lavori ed è stato presentato, con un’intervista, durante un telegiornale di una delle più importanti emittenti televisive colombiane davanti ad oltre 5.000.000 di telespettatori: nell’ambito di questa intervista ha, inoltre, eseguito un’acconciatura raccolta in 1 minuto e 19 secondi entrando nel guinnes dei primati di tutti i tempi. Sono ormai 30 anni che Filippo Sepe calca le scene nazionali ed internazionali con performance capaci di sedurre numerose platee e di catturare l’attenzione di professionisti del settore grazie alla maestria e l’eleganza dei movimenti abbinate a tecniche innovative e velocità di esecuzione, dal gusto tipicamente italiano.