Benvenuta primavera! Come aiutare i nostri capelli nel cambio di stagione

SHOOTING KHT 2014 SECONDO GIORNO0709

SHOOTING KHT 2014 SECONDO GIORNO0786Benvenuta primavera! Smettiamo i cappotti, e i lunghi maglioni ma soprattutto diciamo addio ai berretti di lana che per tutta la stagione invernale hanno dato alla nostra frangia l’effetto “crazy”, eppure i nostri capelli non sembrano gradire l’inizio della primavera e iniziano a cadere!

Sebbene il fenomeno si ripeta ogni anno con regolarità, puntualmente ci spaventa temendo che la caduta non si arresti finendo per renderci calve.

Naturalmente non accadrà, il defluvio telogenico ovvero la caduta momentanea di molti capelli, è un fenomeno assolutamente normale nei cambi di stagione. Dal punto di vista genetico e medico ancora non si ha una spiegazione certa, sicuramente svolgono un ruolo decisivo gli sbalzi ormonali dovuti al cambio di temperature e ore di luce che provocano una sorta di stress al nostro organismo il quale reagisce con la perdita di capelli.

In ogni caso per evitare una perdita eccessiva di capelli durante il cambio di stagione soprattutto nel passaggio dall’inverno alla primavera ovviamente gioca un ruolo fondamentale la prevenzione.

Il primo passo è utilizzare una maschera protettiva e rimandare di una settimana o due i trattamenti di colorazione, questo anche perché il colore potrebbe subito diventare opaco e la ricrescita subito evidente proprio a causa dell’accellerazione del ricambio dei capelli dovuto agli sbalzi ormonali cui abbiamo già accennato. Non meno importante è l’alimentazione: in questo periodo gli alimenti da preferire sono quelli ricchi di ferro come legumi, alcuni crostacei come il calamaro, gli spinaci, la rucola ma anche la frutta secca poiché grazie agli antiossidanti e alle vitamine essenziali e minerali aiutano i capelli a ricrescere più rapidamente, migliorando l’ossigenazione dei tessuti e quindi anche del cuoio capelluto.

Tra gli altri alimenti utili alla cura dei nostri capelli ci sono sicuramente i cereali, il riso, le patate in quanto fonte di acido folico e biotina che prevengono la caduta del capello, mentre le vitamine A, C ed E contenute in pesche, albicocche, avocado, fragole, kiwi,  formaggi, cavoletti di Bruxelles, peperoni verdi, pomodori, uva e ribes sono perfetti per rendere i capelli più corposi e contrastarne l’indebolimento.

Insomma il benessere dei nostri capelli viene anche “da dentro” oltre che dall’uso dei prodotti giusti meglio se testati. L’ideale è farci consigliare dal nostro parrucchiere che sceglie e testa personalmente i prodotti che poi utilizza nel suo salone!

by Simona Sieno

Lascia una risposta